MindShare si confronta sulle Semantic Technologies

MindShare si confronta sulle Semantic Technologies

MindShare, la community di Finmeccanica sulle frontiere dell’innovazione tecnologica si confronta sulle Semantic Technologies

Il primo Luglio a Roma presso la sede di Selex si e’ svolto il “Workshop on Semantic Technologies applied to Requirements Management” organizzato dalla IE4EC MindShare Community di Finmeccanica, il focus group che si occupa di condividere fra le aziende del gruppo esperienze di ricerca ed innovazione tecnologica.

Fra i contenuti della giornata, ampio spazio ha avuto il progetto per l’analisi automatica dei capitolati che Quinn insieme a CNR e Universita’ di Pisa sta realizzando per Ansaldo Breda. Il progetto e’ focalizzato alla realizzazione di un software che sfruttando l’analisi semantica sia in grado di leggere in pochi secondi un intero capitolato (nello specifico relativo ad una bando di gara per la realizzazione di un treno) e restituirlo scomposto nei suoi singoli requisiti clusterizzati in sottosistemi (ad es. sistema frenante, climatizzazione, ecc.) evidenziando anche eventuali criticita’, quali ad esempio requisiti che non risultano chiaramente espressi e che meritano dunque particolare attenzione.

L’ing. Guido Pratelli di Ansaldo Breda e il dott. Felice Dell’Orletta del Dipartimento di Linguistica Computazionale del CNR di Pisa, nel corso della giornata hanno descritto le fasi attraverso le quali si e’ sviluppato il progetto, giunto ora alle sue battute finali, la tecnologia adottata ed hanno eseguito una breve dimostrazione del software. Il progetto ha suscitato notevole interesse, essendo il tema dell’analisi dei requisiti trasversale a tutte le aziende del gruppo. Con questo evento Quinn consolida il suo ruolo di aggregatore fra l’eccellenza accademica e quella imprenditoriale, ruolo oggi piu’ che mai strategico e complesso date le molteplici criticita’ che sia il mondo della ricerca che quello industriale stanno affrontando.